Chiacchiere

10+1 cose da fare se NON si entra in MEDICINA

Dato che nel precedente articolo ? https://www.anastasiacojocari.com/2017/09/10/test-di-medicina-e-se-non-dovessi-entrare/ ho parlato in maniera un po’ astratta di cosa si potesse fare qualora non si passasse il test, oggi vi dirò direttamente 10+1 cose da fare in quest’anno “Sabatico” diciamo.

  1. Iscriversi a un corso che prepari ad affrontare il test. Credo che questa sia una delle cose fondamentali da fare se non si è entrati e si vuole ritentare l’anno successivo. Infatti in questo modo non solo non ci disabitueremo a studiare, ma potremmo anche imparare dei trucchetti per risolvere velocemente gli esercizi di logica e sopratutto impareremo qualcosa in più di chimica, materia ignota per la maggior parte di noi studenti.
  2. Partire qualche mese fuori. Un’altra esperienza da fare assolutamente se si vuole riprovare a fare il test di medicina, perché? Prima di tutto facendo così si inizia già a capire cosa vuol dire abitare da soli (nel caso in cui si provasse ad entrare in tutta Italia questo punto è fondamentale) e la dritta sarebbe andare fuori dall’Italia, in modo da imparare meglio l’inglese, che è sempre utile.
  3. Prendere la patente. Quella che abbiamo rimandato durante l’anno scolastico perché dovevamo studiare per la maturità, e la stessa che abbiamo rimandato d’estate perché dovevamo studiare per i test. E quindi qual’è il momento migliore, se non quest’anno? Magari l’anno prossimo, una volta entrati in facoltà, non si avrà più tempo ?
  4. Fare qualche esperienza lavorativa. Principalmente per imparare qualcosa di nuovo, ma anche per riempire un po’ le giornate, che sicuramente saranno estremamente noiose se non si fa nulla.
  5. Coltivare le proprie passioni. Si ha un anno intero per fare ciò che si vuole, un anno o mai più, perché una volta che si entra in medicina sicuramente non si avrà molto tempo libero per fare tutto quello che si vuole.
  6. Guardarsi intorno. La vita è imprevedibile e noi siamo esseri umani, quindi soggetti a continui stimoli, chissà se prima che finisca l’anno ci si ritrovi innamorati di un’altra professione?
  7. Fare un viaggio. Magari con gli amici o le amiche più strette, sono anni che non ritorneranno più, e con l’inizio dell’università le amicizie cambiano, magari alcune restano, ma altre vanno a perdersi, tra chi si trasferisce fuori a studiare e chi cambia gruppo. Quindi perché non approfittarne ora che si può?
  8. Andare alle lezioni del primo anno. Si, perché le lezioni sono pubbliche, quindi se si vuole, e si è realmente interessati, si può andare a guardare le lezioni e iniziare a studiare per conto proprio. Biologia e chimica in particolar modo, visto che sono ampiamente presenti nei test.
  9. Fare tanti test e studiare tanto. 
  10. Informarsi. Se si vuole avere più possibilità di entrare bisogna informarsi bene anche su quali siano le università in cui è più facile entrare (punteggio più basso, meno iscrizioni etc)
  11. Ma sopratutto .. NON ABBATTETEVI. So che è difficile non essere entrati, in tanti si saranno sentiti inadeguati o non capaci di entrare nella facoltà dei propri sogni. Ma non è così! E’ un sistema fatto per selezionare ed eliminare, è un sistema che non premia chi realmente vorrebbe entrare, ma premia chi magari ha avuto più fortuna e gli sono capitati gli argomenti su cui si era preparato meglio o chi, sparando a caso quelle che non sapeva ha avuto la fortuna di “spararle” giuste. Tante volte chi entra va via dopo due mesi, o magari è entrato solo perché ha avuto un aiutino da fuori. E poi ci sono quelli che sono entrati perché si sono impegnati tanto, quindi complimenti a loro e si spera di conoscerli l’anno successivo !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo nome*

Il tuo sito web*

Commenti*